Logo 1

Triúnico

Portogallo

Aprile 17, 2021

Triúnico

Triúnico

01. Tema 3
02. Tema 2

Una potente chimica musicale è nata tra Custódio Castelo (chitarra portoghese), Ianina Khmelik (violino) e Carlos Menezes (contrabbasso).

Nel corso degli anni si è costruita tra loro una solida complicità in diversi contesti creativi e performativi. Guardare oltre la paura, lasciare la zona di comfort e affrontare l’ignoto è sempre stata la scelta di questo trio. Pertanto, hanno azzardato di farsi coinvolgere in un immenso laboratorio di specchi, che ha attraversato studi di registrazione, orchestre sinfoniche, grandi festival e tour internazionali.

Questa apertura e fiducia ha fatto sì che nel 2019 accettassero l’invito a un evento privato in una delle più famose tenute vinicole del vino Porto, nella valle del fiume Duero.

Il concerto, breve, intimista e assolutamente acustico, si è svolto in mezzo ai vigneti, immerso nella luce dorata di un pomeriggio di fine estate. Quel brevissimo intervento ha suscitato una catena di emozioni che ha fruttato un invito a celebrare i duecento anni della nascita del rinomato vino Porto.

Così – afferma il trio – ancora una volta rischiando e approfittando di un patrimonio che riunisce condizioni eccezionali per la creazione di qualcosa di unico, abbiamo registrato i temi di questo lavoro nelle vecchie cantine, circondati da botti secolari. Questa autentica immersione in un nuovo mondo ci ha permesso di riflettere sui percorsi enigmatici e singolari della creazione.
 
Abbiamo trovato una vibrante connessione tra la composizione musicale e la creazione del vino: entrambi sono irripetibili. Abbiamo iniziato a pensare a un concetto e a una presentazione diversa. Era necessario unire musica e vino e far stare le due arti da sole, regalando al concerto percezioni differenti, in un’escalation emotive  fornita da una rete sottile e impercettibile che finisce per coinvolgere pubblico e artisti.

Ecco perché questa presentazione è senza parole e si divide in tre andamenti. Alla fine di ognuno c’è una pausa per un bicchiere di vino. Ogni andamento offre una ricezione musicale diversa e ogni bicchiere di vino consente una celebrazione. Ecco create le condizioni di un’atmosfera per la partecipazione ad una cerimonia speciale che regala la sensazione di condividere un’esperienza unica, irripetibile e indimenticabile.

Queste sono piccole gocce di ciò che deve ancora venire.

 
in collaborazione con Carlos Bartilotti Management